Go to Top

Evaluation Research

link icon

20-21 settembre – Convegno PER-FORMARE IL SOCIALE: Formazione, cura e inclusione sociale attraverso il teatro

CONVEGNO INTERNAZIONALE 20-21 settembre 2019 Università Cattolica del Sacro Cuore Largo Gemelli 1, Milano > Scarica il programma Il convegno è finanziato dal Bando PRIN 2015 ed è realizzato in collaborazione con SCT Centre, Associazione Didee – arti e comunicazione e Associazione Filieradarte nell’ambito del progetto La Piattaforma. La Città Nuova. Danze e visioni per comunità plurali con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Si diffonde sempre Read More

link icon

Conferenza Internazionale “Arte e comunità” – Torino, 11 & 12 ottobre 2018

Arte e Comunità: modelli europei di audience engagement e inclusione sociale > Scarica il programma Come può l’arte creare innovazione sociale? Come si può garantire l’accesso di tutti i cittadini ad attività creative e culturali di qualità? Audience engagement e inclusione sociale, welfare culturale e community based arts. La conferenza internazionale Arte e Comunità presenta significative best practice di ricerca e di intervento in Europa, con focus specifico su quelle sviluppate Read More

link icon

In che misura la salute è una costruzione sociale? – Il rapporto sulle Le disuguaglianze di salute in Italia di Giuseppe Costa

Povertà materiale e povertà di reti di aiuto, disoccupazione, lavoro poco qualificato, basso titolo di studio sono tutti fattori, spesso correlati, che minacciano la salute degli individui. I cittadini in condizioni di svantaggio sociale tendono ad ammalarsi di più, a guarire di meno, a perdere autosufficienza, ad essere meno soddisfatti della propria salute e a morire prima. Mano a mano che si risale lungo la scala sociale questi stessi indicatori Read More

link icon

Pier Luigi Sacco – Il progetto PRE-TEXTS: Performare i testi scritti

Per quasi due secoli,  a Cuba i lavoratori di sigari avrebbero assunto professionisti per leggere ad alta voce mentre i lavoratori avanzavano foglie e arrotolavano sigari. I libri venivano scelti dai comitati: romanzi, teatro, filosofia, persino manifesti rivoluzionari o quotidiani. Ecco perchè alcune marche di sigaro famose hanno nome come “Romeo e Giulietta” o “Montecristo”. Questo ambiente intellettuale di colleghi alfabetizzati e analfabeti ha generato i primi sindacati di lavoro Read More

link icon

Norma Daykin – uno studio: “Fare musica in prigione: l’impatto sul benessere dei giovani carcerati”

Durante la Giornata Internazionale di Studio “Teatro, Salute e Disuguaglianze”, Norma Daykin, Professoressa presso il Centro di ricerca “Arti e Benessere” dell’Università di Winchester e musicista, ha introdotto alcuni studi sull’impatto della musica in diversi contesti sociali, dal carcere agli gli ospedali psichiatrici. Solo negli ultimi anni si inizia ad apprezzare il valore scientifico delle ricerche che studiano l’impatto delle arti performative in contesti di disagio. Norma Daykin sottolinea che, Read More

link icon

Teatro, salute e disuguaglianze – Giornata Internazionale di Studio: Torino 1 febbraio 2018

Iscrizioni prorogate al 29 gennaio. La Giornata Internazionale di Studio ha l’obiettivo di mettere a confronto teorie, metodi e strumenti di intervento artistico, con particolare riferimento alla metodologia di Teatro Sociale e di Comunità, nelle pratiche e nelle politiche di inclusione ed equità per contrastare le disuguaglianze di salute e per promuovere processi salutogenici a partire dalle risorse delle comunità.In che misura coniugare il benessere e la salute con la Read More

link icon

Il TSC come buona pratica di diffusione culturale: intervento alla Camera dei Deputati

“Non è una terapia. Non è un modello socio-assistenziale. È un preciso modello teatrale all’interno del quale operano molti soggetti” Il Professor Alessandro Pontremoli dell’Università degli Studi di Torino (Dipartimento di Studi Umanistici) è stato invitato ad esporre davanti alla Commissione Cultura della Camera dei deputati la metodologia di Teatro Sociale e di Comunità™. > Video completo dell’intervento “L’azione teatrale dà voce e strumenti a chi generalmente non ha possibilità Read More

link icon

Cosa ha reso l’uomo in grado di dominare il mondo e cosa c’entra questo con il teatro?

Alberto Pagliarino, responsabile dell’Area Culture & Communities di SCT Centre, ricercatore universitario e attore, è intervenuto al primo workshop della Scuola di Formazione Avanzata di TSC™. Ecco parte del suo intervento. 70.000 anni fa l’Homo sapiens sviluppa una capacità che lo renderà capace di dominare il mondo. La capacità di articolare un linguaggio unico e complesso e di dare vita a finzioni. Come racconta Yuval Noah Harari, fino ad allora Read More

link icon

Il teatro che ci meritiamo – Lezione del Professore Alessandro Pontremoli | DAMS – UNITO

Io credo che il teatro nella sua dimensione istituzionale negli ultimi anni sia tornato molto indietro, e noi non ci meritiamo quel teatro, ce ne meritiamo un altro. […] Che cos’è il teatro? Non possiamo ignorare questa domanda, perché il teatro sta dentro ad altre domande che sono esistenziali e investono il ruolo dell’uomo nel mondo.  Noi siamo dei privilegiati, perché scegliamo un teatro, il teatro sociale,  che va al Read More

link icon

La International CHW Conference di Bristol dice sì all’arte nella promozione della salute

Articolo di Alessandra Rossi Ghiglione, scritto per Dors | Centro di documentazione per la promozione della salute Art deals with what matters to people and gives people a reason to get up in the morning (Duncan Selbie, Chief Executive Public Health England, “Arts and Minds – A Creative Alliance” Opening Adress at 2017 CHW International Conference Bristol) In un mondo dove si vive più a lungo (almeno in Occidente) e dove Read More

link icon

Saving The Beauty: i protagonisti

SCT Centre, con un team di 25 artisti, attori, scenografi, musicisti e danzatori e secondo la metodologia europea di Teatro Sociale e di Comunità ideata dall’SCT Centre proprio a Torino, ha attivato percorsi creativi che stanno coinvolgendo attivamente nei diversi laboratori  più di 200 tra giovani, bambini, donne migranti, studenti universitari, artisti e abitanti dei quartieri. Durante i workshop i partecipanti sono coinvolti nella realizzazione di performance, atti artistici connessi Read More