Go to Top

2021-22: Scuola Nazionale di Teatro Sociale e di Comunità – Drammaturgia e Regia

2021-22: Scuola Nazionale di Teatro Sociale e di Comunità – Drammaturgia e Regia

 Copertina per SITO


Una palestra per il linguaggio della relazione e delle Performing Arts

La situazione pandemica rende ancora più necessaria la palestra del linguaggio teatrale, tecniche per stimolare e cogliere i segni del racconto che ogni persona fa oltre lo schermo o dal vivo e un metodo compositivo efficace per trasformarli in una comunicazione creativa di qualità. 

La Scuola di Drammaturgia e Regia nel Teatro Sociale e di Comunità riparte con la seconda edizione con una formula nuova per consentire il più ampio accesso.

Una Summer School dedicata al lavoro di narrazione e scrittura teatrale con i gruppi e un percorso di formazione nell’autunno/inverno 2021/2022 sulla messa in scena. Le due offerte possono essere fruite singolarmente o come parte di un unico percorso di specializzazione. 

Nella proposta formativa si terrà conto del particolare scenario in cui i conduttori possono trovarsi a lavorare con i gruppi (online, mascherina, distanziamento, riduzione della parola a favore del gesto, etc.) e dei bisogni che si profilano alla ripresa delle attività dal vivo.  

Il percorso  è la prima e unica proposta italiana di formazione alla drammaturgia e alla regia nel Teatro Sociale e di Comunità ed è realizzato da SCT Centre nell’ambito della Scuola Nazionale di Teatro Sociale e di Comunità (partner CIT – Centro di Cultura e Iniziativa Teatrale “Mario Apollonio” dell’Università Cattolica di Milano).  Si rivolge a chi ha esperienza di lavoro con i gruppi in contesti di partecipazione culturale, narrazione di comunità, Performing Arts. 


SUMMER SCHOOL

Parola, racconti e azioni. La drammaturgia nel lavoro teatrale con i gruppi

Da settembre 2021

Attraverso la creazione di un gruppo teatrale con i partecipanti, si esplorerà in modo esperienziale come lavorare su un tema nella conduzione di un gruppo dal vivo e online. Il percorso considererà sia le prime fasi di lavoro (training, conoscenza e creazione di fiducia) sia la proposta di stimoli esterni (testi, immagini, canzoni, etc.) come modalità di sviluppo di un tema significativo per quello specifico gruppo.
Verranno messe a fuoco le tecniche drammaturgiche utili nella fase di conduzione a sollecitare la creazione di racconti, testi e azioni da parte dei partecipanti. Il gruppo verrà stimolato ad agire sul doppio versante di partecipanti e osservatori del processo.
Il percorso fornirà:
1) un bagaglio di tecniche centrate su scrittura, narrazione, giochi verbali,
2) una competenza di sguardo (lo sguardo del dramaturg) sul lavoro dei gruppi utile a identificare “di che cosa il gruppo sta parlando” e “come individuare e organizzare i contenuti emersi in una mappa drammaturgica” e iniziare a sviluppare un precopione e/o in tracce per una comunicazione performativa anche con altri linguaggi.
Il percorso prevede attività di gruppo e individuali, esercizi di improvvisazione, di scrittura, analisi testi, analisi foto e video, creazione teatrale con materiali e nello spazio (interno ed esterno).


WINTER SCHOOL

Dalla creazine alla messa in scena. Drammaturgia degli spazi e regia nel lavoro performativo con i gruppi e le comunità 

Da Gennaio a Ottobre 2022

Il percorso propone una formazione esperienziale sulle modalità di scrittura scenica e regia nel lavoro performativo con i gruppi e le comunità con particolare attenzione al lavoro negli spazi (interni ed eterni) di comunità. Verrà trattata:
1) la metodologia di lavoro performativo con le comunità (modalità di coinvolgimento, format di cocreazione, linguaggi narrativi, visivi e musicali, ritualità),
2) le tecniche di scrittura scenica che coniugano più elementi performativi (parola, azione, movimento, canto, musica),
3) il metodo di allestimento di una perfomance site specific.
Il percorso potrà avvalersi come esercizio sul campo, tra gli altri, del contesto spaziale e narrativo offerto dal Distretto Sociale Barolo dove ha sede SCT Centre e Spazio BAC, un sistema complesso di realtà sociali a servizio di persone in difficoltà, sviluppato in un’area storica di Torino fatta di edifici, cortili e giardini all’interno del quartiere multietnico di Aurora.
La formazione prevede esercitazioni di gruppo, individuali, in coppia e un tirocinio da realizzare presso Spazio BAC o in altri contesti individuati nei territori di riferimento dei partecipanti.


Scarica qui la presentazione del Corso di Drammaturgia e Regia


  • Facebook
  • Twitter
  • Google
  • LinkedIn
  • Delicious
  • Digg
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF

PARTNER PRINCIPALI

partner-sct partner-tpe sitoCIT_logo

CONTATTI

cangemi@socialcommunitytheatre.com

TEAM

Supervisione scientifica
Alessandro Pontremoli

Direzione
Alessandra Rossi Ghiglione

Organizzazione
Elena Cangemi

ALTRO