Go to Top

Approfondimenti su week end di Teatro Sociale e di Comunità

SCT Centre propone diverse opportunità di approfondimento su temi strategici per chi opera tra teatro, cultura, salute ed educazione, a partire da Gennaio 2020.
Ogni workshop è dedicato a un tema specifico ed è condotto da un formatore esperto.

Gli approfondimenti sono fruibili singolarmente.

Approfondimenti su week end di Teatro Sociale e di Comunità

Teatro, benessere e salute: evidenze, modelli, pratiche ed esperienze 

Data e orario: sabato 4 aprile h. 10-19, domenica 5 aprile h. 9-17
Monte ore: 15
Numero minimo di partecipanti: 12
Numero massimo partecipanti: 30
Sede: Spazio BAC all’interno del Distretto Sociale Barolo, via Cottolengo 24, Torino
Costo: 200 euro + 10 di assicurazione annuale
Formatore: Lorena La Rocca, Pino Fiumanò, Claudio Tortone, Teresa Siena

Destinatari: Studenti e professionisti in ambito sanitario e socio sanitario, operatori culturali impegnati in percorsi di promozione del benessere e della salute

Descrizione dell’approfondimento: Il laboratorio vuole fornire strumenti di osservazione e ascolto di sé e dell’altro per promuovere benessere nel lavoro di cura. I partecipanti faranno esperienza di specifiche tecniche teatrali che li coinvolgeranno attivamente in un processo di lavoro individuale e poi gruppale. Momenti di rilettura dell’esperienza svilupperanno un’attenzione alle proprie reazioni emotive e fisiologiche nei processi relazionali per cogliere quali competenze e abilità entrano in campo nella propria professione. Gli esercizi proposti verteranno sullo sviluppo di life skills in sostegno al benessere dei professionisti e al miglioramento della capacità di ascolto si sé e dell’altro, in un’ottica di team. Verranno osservati dei casi a livello locale in cui il la metodologia del TSC è stata portata in contesti socio sanitari e sanitari per innescare processi di cambiamento nell’ottica dell’umanizzazione dei luoghi di cura, per intervenire su comportamenti disfunzionali di operatori, pazienti, care givers, per aumentare la risposta cognitiva di persone con gravi patologie.
 

Obiettivi formativi:

  • Sviluppare consapevolezza sull’approccio relazionale e comunicativo nel lavoro di cura
  • Fare esperienza diretta di strategie di auto ascolto e di gestione dello stress attraverso l’uso di tecniche teatrali rivolte al benessere
  • Allenare le competenze di cooperazione, lavoro d’équipe, riconoscimento dei diversi ruoli professionali e della loro funzione
  • Osservare progetti di tsc in ambito sanitario e soci sanitario come modelli di intervento
  • Analizzare le evidenze scientifiche su arte e benessere

Lorena La Rocca: Mediatore di Teatro Sociale e di Comunità in contesti terapeutici Dal 2009 collabora con enti sanitari e socio sanitari per lo sviluppo di protocolli di intervento che utilizzano la teatralità per agire sulle competenze di pazienti con deficit cognitivi acquisiti. E’ formatrice presso il Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche, Logopedia e Scienze dell’Educazione con percorsi mirati allo sviluppo di competenze comunicative e relazionali nei futuri professionisti della cura. Sviluppa un approccio comunicativo sperimentale con persone afasiche presso la Cooperativa CIRP- Fondazione Carlo Molo ONLUS di Torino, dove fonda e dirige la compagnia integrata Teatro Babel. Nel 2019 si è specializza in Servizi e Politiche Sociali all’Università di Torino, dove approfondisce lo studio della cultura come strumento di intervento e innovazione sociale.

Claudio Tortone. Esploratore insieme a gruppi di progetto, formatore con i metodi d’azione moreniani, documentalista tra evidenze e creatività per la medicina che cura la persona e per la promozione della salute e del benessere del singolo, dei gruppi e delle comunità locali. Cultore del Teatro Sociale e di Comunità orientato alla crescita umana, ai diritti, al benessere e alla salute delle persone e delle loro reti prossimali e comunitarie. Responsabile dell’Area Piani e Progetti del Centro di Documentazione Regionale per la Promozione della Salute – DoRS Regione Piemonte. Medico di Sanità Pubblica in quanto specializzato in Igiene e Medicina Preventiva e professionista accreditato nell’IUHPE European Health Promotion Accreditation System.

Pino Fiumanò: Infermiere presso l’A.O.Mauriziano. Attore e regista formatosi al Tangram. Nel 2013 si diploma al Master in Teatro Sociale e di Comunità dell’Università degli studi di Torino. Dal 2016 sta portando avanti una propria ricerca per un teatro antropologico che metta al centro la formazione ed il ben-essere dei curanti orientato a costruire percorsi di umanizzazione delle realtà sanitarie per trasformare i luoghi della cura in luoghi che curano. Fondatore del gruppo SaluteArte,gruppo formalmente riconosciuto all’interno dell’azienda ospedaliera, investito dal Comitato Stress-lavoro Correlato per attuare strategie di empowerement  e di ben- essere.

Teresa Siena: Infermiera presso L’A.O. Mauriziano di Torino. Mediatore di Teatro Sociale e di Comunità in contesto ospedaliero, formatasi al Social Community Theatre Center di Torino. Dal 2016 , porta avanti progetti di umanizzazione presso l’Ospedale Mauriziano secondo la metodologia TSC. Nel 2017 fonda assieme a Pino Fiumano’ il gruppo SaluteArte , gruppo formalmente riconosciuto all’interno dell’azienda ospedaliera, investito dal Comitato Stress-lavoro Correlato per attuare strategie di empowerment  e di ben- essere. Collabora dal 2017 con Teatro Babel come assistente alla regia. Attualmente frequenta il Master executive in Medicina Narrativa del Corep.

Teatro e Data storytelling. La drammaturgia sui temi della contemporaneità nel Teatro Sociale e di Comunità

Data e orario: sabato 16 maggio h. 10-19, domenica 17 maggio h. 9-17 
Monte ore: 15 
Numero minimo di partecipanti: 12 
Numero massimo partecipanti: 30 
Sede: Spazio BAC all’interno del Distretto Sociale Barolo, via Cottolengo 24, Torino 
Costo: 200 euro + 10 assicurazione annuale 
Formatori: Alessandra Rossi Ghiglione e Alberto Pagliarino

Destinatari: Giovani drammaturghi, attori, operatori di teatro sociale, insegnanti con esperienze di teatro, operatori della cultura, operatori che si occupano di audience engagement, operatori sociali, e chi ha un interesse alla drammaturgia teatrale e ai temi su cui verterà le esercitazioni.

Descrizione dell’approfondimento: Il laboratorio propone una formazione alla drammaturgia sui temi della contemporaneità in contesti di lavoro con le comunità. I grandi temi sociali, economici e ambientali sono raccontabili in teatro attraverso le storie di chi vive in prima persona queste condizioni e situazioni, ma anche utilizzando in modo creativo  i molti dati e le fonti che descrivono  questi contesti (dai report dei Centri di ricerca, all’Istat, alle ricerche di settore, al materiale video online).  Con riferimento al progetto Oca (vincitore del bando Open della Compagnia di San Paolo e ideato da Alberto Pagliarino con il team di SCT Centre), il percorso propone ai partecipanti di imparare a creare contenuti drammaturgici e teatrali sui temi della lotta alla discriminazione, disuguaglianze, buona cittadinanza, sostenibilità ambientale da sviluppare con gruppi e comunità in eventi live di Teatro Sociale e di Comunità.

Obiettivi formativi:

  • sviluppare competenze di base sulla drammaturgia, sulla raccolta e analisi di fonti non teatrali e data collection, sulla scrittura teatrale per la performance
  • introdurre all’audience engagement nel TSC
  • sviluppare competenze di sensibilizzazione e comunicazione su temi della contemporaneità.

 Alessandra Rossi Ghiglione: Esperta di Teatro Sociale e di Comunità, studiosa e formatrice. Ha curato la drammaturgia e la regia di numerosi eventi e spettacoli di Teatro Sociale e di Comunità in Italia e all’estero. Ha lavorato con Marco Paolini e Marco Baliani, e collaborato con numerose compagnie italiane – tra cui Pippo Delbono e Teatro dell’Elfo. Ha insegnato all’Università Cattolica di Milano e Brescia e all’Università di Torino. È la direttrice del Social Community Theatre Centre | Unito di Torino. Christian Castellano, attore e drammaturgo, fonda la compagnia Sudatestorie Teatro Ricerca, con cui è tra i vincitori di Ri-generazione 2008 Nuove esperienze teatrali in scena in Piemonte con il Monologo Autobahn Day ispirato all’ Opera di Pier Vittorio Tondelli. Dirige lo spettacolo sul gioco d’ azzardo Chiamano Bingo selezionato da Inbox 2017 Rete di sostegno del teatro emergente italiano. Per il Teatro Ragazzi e Infanzia è finalista al Premio Scenario 2010 con lo spettacolo C’ è rumore: Timi Tommy ascolta il mare. Conduce e ha condotto laboratori teatrali per scuole di diverso ordine e grado e per cooperative in contesti educativi differenti. Si forma drammaturgicamente con Alessandra Rossi Ghiglione, direttrice e creatrice del Social Community Theatre Centre, con la quale collabora all’ interno di alcuni progetti teatrali Si è formato attorialmente, tra gli altri, con Cesar Brie, Emma Dante, Augusto Omolù, Massimiliano Civica, Marco Baliani, Eugenio Allegri, Massimo Verdastro.

Alberto Pagliarino: È attore, ricercatore e formatore. Ph.d e assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Torino. È membro del comitato direttivo del Social Community Theatre Centre|Unito e responsabile dell’area Culture and Communities. Per SCT Centre è ideatore e project manager del progetto europeo Interreg-Alcotra ideatore e coordinatore artistico del progetto europeo Caravan Next. Feed the future. Come attore ha lavorato tra gli altri con Alessandra Rossi Ghiglione, Marco Baliani e Cesar Brie. È autore e interprete dei monologhi di teatro giornalismo Blue Revolution e Pop Economix Live Show, che hanno realizzato oltre 500 repliche in tutta Italia.

TSC a scuola: elementi per una didattica efficace attraverso il teatro

Data e orario: sabato 23 maggio h. 10-19, domenica 24 maggio h. 9-17 
Monte ore: 15
Numero minimo di partecipanti: 12
Numero massimo partecipanti: 30
Sede: Spazio BAC all’interno del Distretto Sociale Barolo, via Cottolengo 24, Torino
Costo: 200 euro + 10 di assicurazione annuale
Formatore: Maurizio Bertolini

Tutor: Elena Cangemi

Destinatari: insegnanti di scuola primaria e secondaria, educatori, formatori

Descrizione dell’approfondimento: TSC a scuola è un’occasione di confronto e formazione su strumenti funzionali ad una didattica attenta ai processi di apprendimento e al benessere di insegnanti e allievi. I partecipanti sperimenteranno in prima persona, come fruitori e creatori, la didattica nel laboratorio di TSC. A partire dall’esperienza di “Mathemart – insegnare la matematica nel laboratorio teatrale” si esploreranno i processi funzionali alla creazione di lezioni su argomenti specifici, utilizzando il setting e gli strumenti del TSC. Durante il workshop i partecipanti potranno mettere in pratica quanto appreso e testarlo direttamente all’interno della situazione protetta del laboratorio teatrale.Inoltre, in un percorso che stimola l’apprendimento a partire dall’esperienza, gli insegnanti esploreranno le proprie potenzialità corporee, relazionali e creative con il fine di accrescere l’autoconsapevolezza e quindi gestire in maniera efficace le proprie classi.Consapevolezza di sé, empatia, comunicazione efficace e gestione dello stress sono alcune delle life skills sviluppate nel laboratorio teatrale a partire dal riconoscimento del legame tra dimensione affettiva, immaginativa, cognitiva e corporea. L’obiettivo è di fornire agli insegnanti strumenti per la gestione della classe in assetto frontale e non.

Obiettivi formativi:

  • fornire agli insegnanti strumenti per la gestione della classe in assetto frontale e non
  • fornire agli insegnanti strumenti per la progettazione di lezioni che utilizzino elementi di TSC

  Maurizio Bertolini. Esperto di teatro sociale, matematico creativo. Nel 2006 consegue il Master in Teatro Sociale e di Comunità dell’Università degli Studi di Torino, dal 2009 collabora con SCT Centre | Unito. Come formatore e operatore di teatro sociale lavora in contesti nazionali e internazionali. Ha collaborato con IOM (International Organization for Migration) per un Psychosocial Program in Libia, con UNAOC (United Nations Alliance for Civilization) come formatore, tuttora impegnato con progetti in Etiopia sull’emergenza migranti. Svolge formazione per educatori e operatori socio-sanitari nei Corsi di Laurea in Medicina, Infermieristica ed Educazione Professionale. Negli anni ha lavorato con anziani e disabili e per il progetto europeo Caravan Next, ha condotto laboratori con minori a rischio. Si occupa dell’ideazione progettuale e implementazione di progetti italiani ed europei di TSC. Ha ideato Mathemart, una metodologia di insegnamento della matematica nel laboratorio teatrale, sperimentata in Italia ed in Europa.

 

—–

Per info e iscrizioni: sctcentre@socialcommunitytheatre.com

  • Facebook
  • Twitter
  • Google
  • LinkedIn
  • Delicious
  • Digg
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF

PARTNER PRINCIPALI

partner-sct partner-tpe

CONTATTI

sctcentre@socialcommunitytheatre.com

 

TEAM

Supervisione scientifica
Alessandro Pontremoli

Direzione
Alessandra Rossi Ghiglione

Organizzazione
Elisa Biava

 

ALTRO