Go to Top

myroots

link icon

Cosa ho perso del mio Paese: lo spettacolo nei woreda etiopi

Torniamo a casa con gli occhi pieni di entusiasmo, condivisione e bellezza. La terza missione di SCT Centre per il progetto #MyRoots si è quasi conclusa. Dopo tre settimane di formazione, creazione e prove, è nato Men Alegn Hageré (Cosa ho perso del mio Paese). Lo spettacolo narra la frustrazione che spinge i migranti etiopi a partire, il viaggio disumano che uomini e donne affrontano per raggiungere l’Arabia Saudita da illegali, Read More

link icon

#Myroots La sensibilizzazione sulla salute sessuale veicolata attraverso un evento di comunità

“E così la meraviglia che abbiamo creato finalmente ha preso forma: circa 300 persone accovacciate sotto gli alberi e nei vari lati del campo aspettano intrepidi l’inizio dello spettacolo” La seconda missione del progetto #myroots – le mie radici – in partnership con l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), CCM e CIfa Onlus – sta per volgere alla fine. Si è concluso, nella Woreda di Ambassel, il primo dei Read More

link icon

#myroots Ideare uno spettacolo di TSC in Etiopia: dubbi, idee, riflessioni

Si è concluso per le due operatrici di TSC il primo mese di missione ad Hayk, in Etiopia, nell’ambito del progetto sull’immigrazione irregolare. “È stato difficile e appassionante tenere insieme l’attività pratica di laboratorio con i ragazzi provenienti dai 3 diversi Woreda e la sua quotidiana (ri)programmazione. Ci siamo immerse ogni giorno nelle dinamiche dei gruppi, sempre in evoluzione, esplorando per ore i loro bisogni e le loro possibilità drammaturgiche Read More

link icon

#myroots: Riprende la missione in Etiopia per sensibilizzare la comunità sui rischi dell’immigrazione illegale

Tornano ad Hayk, in Etiopia, le due operatrici di Teatro Sociale impegnate nel progetto #myroots, in partnership con Cifa Onlus, CCM e Italian Agency for develompment and Cooperation. La missione è iniziata a fine settembre, con il primo workshop-selezione per selezionare un nuovo Community Mobilizer, tra i dodici candidati che si erano presentati. La maggioranza dei partecipanti che hanno partecipato alle 2 giornate di workshop erano uomini, ma la scelta Read More